Ancora dobbiamo parlare di amalgami al mercurio nel 2014 | Medicinenon.it

Ancora dobbiamo parlare di amalgami al mercurio nel 2014 | Medicinenon.it

Malattia lentamente progressiva del SNC, caratterizzata da placche di demielinizzazione disseminate nell’encefalo e nel midollo spinale, con conseguenti sintomi e segni neurologici diversificati e variegati, in genere con remissioni e riacutizzazioni. Esse possono verificarsi associate a qualunque disturbo che coinvolge direttamente o indirettamente il SNC e richiedono una valutazione immediata per la determinazione della loro causa specifica e del loro trattamento. 164-1. Tralasciando volutamente di descrivere la stanchezza derivante da varie malattie come le anemie, le epatiti virali, eccetera, affronteremo invece questo sintomo nei casi in cui non deriva da lesioni di organi o apparati del corpo. Queste condizioni sono causate da infezioni virali, batteriche, fungine o da parassiti. In questo articolo, le convulsioni febbrili sono analizzate in termini di sintomi, diagnosi e terapia. Anche la mancanza di stimoli di cui esiste pregressa esperienza può essere rielaborata come dolore, è questo il caso del dolore da arto fantasma.

Se l’infezione procede, possono essere colpiti anche gli organi vitali, come il cuore: qui, lo pneumococco può determinare endocardite e pericardite. È la più comune nell’adulto immunocompetente (HSV tipo 1), mentre l’herpes virus tipo 2 predomina nelle malattie neonatali. Gli anticorpi tardivi (Immunoglobuline G) compaiono a partire dalla seconda settimana dopo la comparsa dell’esantema e persistono per tutta la vita conferendo protezione. B12). Apparato digerente : le infezioni opportunistiche dell’apparato digerente sono assai tipiche e comprendono la stomatite (infiammazione della mucosa orale) e l’esofagite (infiammazione della mucosa dell’esofago) da Candida, da virus dell’Herpes Simplex e da Cytomegalovirus, le ulcerazioni anali da virus Herpes Simplex ed enteriti di varia eziologia. Altre volte, invece, la malattia si manifesta in persone del tutto sane che per fatti banali, come stress, freddo o scottature solari, si indeboliscono e diventano momentaneamente più suscettibili ad ammalarsi. Al contrario, un tumore maligno è una massa cellulare anomala che si accresce velocemente, ha elevato potere infiltrativo e quasi sempre un alto potere metastatizzante.

Si tratta solitamente dell’arteria cerebellare superiore che, in stretto rapporto di vicinanza con il nervo, cronicamente può, a seguito delle pulsazioni, danneggiare la guaina protettiva del nervo (la mielina). La mancata irrorazione di sangue determina un processo di ipossia localizzata, circoscritta ai tessuti del dito e non dipendente dai livelli di ossigeno disponibili nel sangue (che sono del tutto normali). Le pareti dei vasi sanguigni si infiammano, e il flusso di sangue diminuisce, provocando un altro tipo di edema, l’edema citotossico legato a blocco delle principali vie biochimiche delle cellule (neuroni,glia). Se questa saliva fosse acqua ne verrebbe vietato il consumo. Molte volte, più o meno due ore dopo aver mangiato, persone con 8 otturazioni hanno da 100 a 200 volte più mercurio nell’aria che espirano di quella consentita negli impianti industriali. La diffusione dell’infezione richiede contatti stretti e prolungati con pazienti infetti. Passano poi nel flusso sanguigno, dove una parte dei vapori di mercurio si trasformano in un ossido di mercurio ancora più tossico di quei vapori.

In pratica, non avvertendo sintomi o disturbi particolari, il soggetto rimane a lungo ignaro della propria condizione. Queste tossine causano sintomi propri che non hanno nulla a che fare con l’avvelenamento da mercurio, ma che sono comunque indirettamente favoriti da tale avvelenamento. IMPORTANTE da ricordare: Una delle caratteristiche dei danni cellulari dei vaccini e’ quella di inibire e/o alterare la formazione di proteine essenziali allo sviluppo regolare dei tessuti ed organi di un bambino, e fra questa una si chiama Eps8 e gioca un ruolo fondamentale nei processi di memoria e apprendimento. In alcuni studi sono stati inserite otturazioni radioattive a delle pecore e a delle scimmie per vedere dove si deposita il mercurio. Alcuni dei casi di paralisi cerebrale egualmente accadono dovuto lesione cerebrale dopo la nascita. Deve essere scoperta e trattata la causa primitiva dell’anemia (p. Il feto abortito raramente presenta lesioni e la causa dell’aborto solitamente viene identificata isolando il virus dalla placenta o costatando la sieroconversione nella fattrice.

Dopo aver rimosso le otturazioni non si è ridotto l’accumulo. Questo significa: una volta avvelenato, per sempre avvelenato. Quando mastichiamo vengono rilasciate e ingerite particelle di amalgama nella sua forma metallica, quasi innocua tuttavia. La testa rimane indietro rispetto al resto del corpo quando viene preso mentre giace sulla schiena. Nella maggior parte dei casi il deficit recupera spontaneamente in periodi più o meno lunghi (da uno a 5 o più mesi) a seconda che il danno abbia interessato solo la guaina mielinica (prognosi migliore) o anche l’assone (prognosi meno favorevole). Il mercurio si diffonde anche attraverso le gengive, le radici dei denti e la mandibola fino al sistema nervoso centrale e al cervello (in 48 ore). Sindrome di Churg-Strauss: flogosi granulomatosa eosinofilica con interessamento del tratto respiratorio e vasculite necrotizzante dei vasi di piccolo e medio calibro associata ad asma ed eosinofilia.

La presenza di assoni danneggiati è stata dimostrata in placche demielinizzanti in fase di infiammazione acuta ed ai margini di lesioni attive croniche. I principali e primi sintomi di avvelenamento da mercurio sono: lieve depressione, tremori alle mani, piedi e mani fredde, disturbi del sonno, intorpidimento, colesterolo alto, perdita di memoria, stanchezza, problemi articolari. Ce sono molti altri. Oggi in Italia i malati di Alzheimer sono circa 500 mila (4.000.000 negli Stati Uniti). Ciò perchè le crisi epilettiche si verificano in circa il 45% dei bambini con paralisi cerebrale. Come abbiamo visto il mercurio si fissa in diverse parti del corpo umano. Colpisce soprattutto organi come il fegato, i reni e cuore, causando varie alterazioni in tali organi, ma colpisce anche articolazioni, tratto gastrointestinale, ossa, sangue e soprattutto l’intero sistema nervoso compreso il cervello.

Ancora dobbiamo parlare di amalgami al mercurio nel 2014 | Medicinenon.it
I farmaci possono includere: Antivirali, come ad esempio aciclovir (Zovirax) e foscarnet (Foscavir), per il trattamento di herpes o altre gravi infezioni virali; Antibiotici, se l’infezione è causata da alcuni batteri; Farmaci anti-epilessia (come la fenitoina), per prevenire le convulsioni; Steroidi (come ad esempio desametasone), per ridurre il gonfiore del cervello (in rari casi); Sedativi, per il trattamento di irrequietezza o irritabilità; Acetaminofene, per febbre e mal di testa Se la funzione del cervello è gravemente colpita, interventi come la terapia fisica e terapia vocale possono essere necessari dopo che la malattia è ritenuta sotto controllo. Nelle cellule nervose il mercurio è responsabile della distruzione parziale dei microtubuli, inibendo trasporto assonale appropriato. Così queste cellule non riescono a sbarazzarsi di altre neurotossine e altri detriti. Questo provoca cambiamenti emotivi (sistema limbico), disturbi del sistema uditivo e visivo e altri sintomi del sistema nervoso, non sempre causati dal mercurio stesso. Nello spazio intracellulare il mercurio provoca danni ai mitocondri, le nostre fabbriche di energia (con conseguente affaticamento). In alcuni studi (Vimy e Lorscheider) si è potuto osservare che i microrganismi che sono costantemente in contatto con il mercurio presente nella bocca non solo sviluppano una resistenza ad esso, ma anche agli antibiotici. I reni hanno anche un’importante responsabilità genetica.

Recentemente è stato introdotto un vaccino specifico per vaccinare persone a partire dai 50 anni di età, in modo da prevenire l’herpes zoster e la nevralgia post-erpetica. Ogni volta che qualsiasi disturbo causa bassi livelli di piastrine, che è indicato come trombocitopenia. Il trasferimento di mercurio dalla madre al feto e poi al bambino provoca un crescita ritardata dei tessuti nervosi, un cervello più piccolo, peso del corpo inferiore e un sistema immunitario incompleto. Il che significa che il potenziale genetico dei bambini che crescono in queste condizioni ha meno possibilità di evolversi (sembra anche correlato all’autismo). Diversi studi hanno poi dimostrato come in soggetti parkinsoniani con deterioramento mentale vi siano a livello corticale alterazioni istologiche tipiche della malattia di Alzheimer. Tra gli scienziati che sono impegnati in queste questioni si ipotizza che molti tumori e le malattie infettive siano un tentativo del corpo di immobilizzare le neurotossine che tutti noi abbiamo nel nostro corpo (Yoshiaki Omura). Al centro di molti tumori sono stati rilevati alti livelli di neurotossine, soprattutto mercurio.

Si tratta di un virus neurotropo filtrabile, contenuto nella secrezione naso-faringea, nel liquido cerebrospinale e nella sostanza cerebrale, soprattutto quella di determinate regioni, dei malati morti di encefalite; ciò è provato dalla riproduzione sperimentale dell’encefalite negli animali di laboratorio mediante l’iniezione della suddetta sostanza infetta. Sembra che molte cure o miglioramenti di queste patologie per mezzo della disintossicazione dai metalli pesanti stiano confermando queste affermazioni. Può essere necessario il trattamento di  eventuali lesioni retiniche mediante laser o crioterapia. Se durante l’assunzione di Primolut N si manifesta un’elevata pressione arteriosa, il suo medico potrebbe consigliarle di interrompere l’assunzione di Primolut N. Quindi sei settimane dopo che sono state messe otturazioni in amalgama gli alti livelli di questo metallo prodotti da questo trattamento sono quasi scomparsi e non si vedono grandi quantità in feci, urine, sangue o capelli. La malattie neoplastiche si riferiscono ai tumori cerebrali, e si giustificano dal fatto che nel sistema nervoso centrale possono esistere cellule immature, gliali o meningee, che costituiscono neoplasie primitive, oppure metastasi di tumori sviluppatesi in altri organi (di solito tumori polmonari o mammari). A questo scopo possono servire alcuni prodotti farmaceutici come il DMSA e DMPS, che mobilitano e fanno fuoriuscire grandi quantità di metalli pesanti in diverse parti del corpo attraverso l’urina.

Io ad esempio, anche quando mi occupavo di altri settori dell’Otorinolaringoiatria ho sempre inviato regolarmente ad altri colleghi specialisti Otorinolaringoiatri tutti i pazienti che mi abbiano contattato per un problema nel quale io non mi sentivo di poter offrire qualcosa di meglio o almeno all’altezza di altri. Inoltre, vi è grande pericolo di riassorbimento perché queste sostanze sciolgono più tossine di quante vengano rilasciate dal corpo. Sono stati riportati casi di morte con l’uso del metotressato nel trattamento di neoplasie, psoriasi e artrite reumatoide. Prendendo questi rimedi le tossine possono essere misurate nelle feci. Oggi, comunque, la mancata individuazione di un agente causale della sclerosi multipla, non ha permesso l’introduzione di una terapia eziologica. E’ molto importante comprendere questi processi. Per diagnosticare l’avvelenamento da metalli pesanti è utile la storia clinica della persona, con particolare attenzione al numero di otturazioni, attuali o precedenti anche se rimosse (anche quelle della madre), il consumo di pesce e altre influenze ambientali come abitare nei pressi di industrie inquinanti (per esempio inceneritori di rifiuti o altro).

Solo in questo modo potrebbe capire bene come aiutarla con maggiore e biologica efficacia. “Detection of Borrelia burgdorferi-specific antigen in antibody-negative cerebrospinal fluid in neurologic Lyme disease”. Un’altra possibilità è data dalla diagnosi kinesiologica. La Clorella ha due effetti: rimuove i metalli pesanti e radioattivi e altre tossine, come per esempio la diossina, specialmente dallo spazio extracellulare per rilasciarle per l’espulsione dal corpo tramite le feci. Pract. 77–81, PMID 4926366. Per la rimozione di tossine smosse dal coriandolo è anche essenziale prendere la clorella in quantità sufficiente per inibire il riassorbimento delle sostanze liberate.

Questi strumenti ostetrici devono essere utilizzati solo da medici qualificati. Ha anche proprietà disintossicanti. Inoltre l’aglio selvatico contiene il minerale più importante nella difesa contro la tossicità del mercurio: il selenio bioattivo. Questo articolo si basa su studi e conferenze del medico Dietrich Klinghardt MD, Ph.D., che da molti anni porta avanti la ricerca su questi temi, ulteriormente supportati dalla quasi 10.000 studi relativi alla tossicità del mercurio. Il Dr. Klinghardt ha studiato medicina e psicologia. Ha anche una formazione in omeopatia classica e agopuntura.

Ha diretto una clinica con pazienti con dolori cronici negli Stati Uniti per 12 anni. Il Dr. Klinghardt spesso è rimasto deluso dei trattamenti naturali, perché la loro efficacia in molti casi era scarsa. La presenza di depositi di ferro ha spinto a ricercare una correlazione tra CCSVI e la sclerosi multipla. A seguito di questa scoperta si sente nuovamente gratificato con il suo lavoro di medico per poter effettivamente curare i suoi pazienti a migliorare la qualità della loro vita. Perciò nel suo lavoro usa solo eccezionalmente farmaci convenzionali. Attualmente effettua consulenze negli Stati Uniti e si occupa per la maggior parte della cura di bambini.

Secondo il dottor Klinghardt tutte le malattie che durano più di sei settimane sono associate all’avvelenamento da metalli pesanti o altre tossine. Una disintossicazione è molto più economica che acquistare farmaci per tutta la vita. ArnoldEhret.it è il sito ufficiale degli insegnamenti di Arnold Ehret, raccolti nei suoi libri, fra i quali Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco è un best seller internazionale. Arnold Ehret ha ritrovato il sentiero, di cui si era persa ogni traccia secoli fa, che porta all’alimentazione naturale dell’Uomo e alla salute perfetta in quanto ripristina la naturale capacità del corpo umano di disintossicarsi da tossine e veleni. In questo mondo avvelenato, il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco fornisce i fondamenti per un’alimentazione e stile di vita che sono essenziali per la buona riuscita dei vari protocolli di disintossicazione.

You may also like